Anche l'Adusbef si ribella alla Finanziaria

Inviato da Micaela Osella il Mer, 04/10/2006 - 11:56
Più si approfondiscono i capitoli del testo definitivo della legge finanziaria approvata dal governo, più si scovano nuove piccole sorprese, non sempre favorevoli ai cittadini. Questo il commento che arriva dall'associazione di consumatori, Adusbef. A fronte del positivo disposto che ipotizza il blocco dei pedaggi autostradali, ma che allunga le concessioni Anas da 30 a 50 anni, si registrano una serie di balzelli, oneri e tasse che superano i lievi vantaggi a favore delle famiglie, denunciano dall'associazione. "Il Governo come un Giano bifronte, invece di attingere dall'evasione fiscale e dal signoraggio della Banca d'Italia, con una mano cerca di dare sollievo alle famiglie più numerose con maggiori detrazioni fiscali, mentre con l'altra colpisce con una superiore efficacia ed un maggior peso, proprio tantissime famiglie già provate da un forte indebitamento, costrette ad una vita a rate per pagare gli elevati interessi di banche e finanziarie, proteggendo - come in India- la casta degli Intoccabili", conclude il comunicato dell'Adusbef.
COMMENTA LA NOTIZIA