Anas, Fs e Alitalia: il governo spinge sui nuovi vertici

Inviato da Laura Vezzoli il Ven, 14/07/2006 - 08:32
Quotazione: ALITALIA
Il dossier sulle società partecipate Alitalia, Anas e Fs, preparato dal sottosegretario all'Economia Massimo Tononi, è pronto. "Da qui a pochi giorni ci potrebbero essere cambiamenti nell'assetto di vertice" ha detto l'ex consulente di Goldman Sachs. Nonostante Tononi sostenga che "le indiscrezioni sui nomi sono assolutamente premature, sono decisioni che vanno prese collegialmente", le scommesse su chi saranno i timonieri dei gruppi si sprecano. All'Anas sembrano in rialzo le quotazioni di Francesco Mengozzi. Sul ricambio di Ferrovie invece è in corso un braccio di ferro politico che vede la Margherita alla ricerca di visibilità, mentre i Ds non intendono cedere sulla carica di amministratore delegato, destinata a Mauro Moretti. Ma sono scintille anche tra Di Pietro, fautore dello smembramento delle Ferrovie dello stato, e Bianchi, contrario alla cancellazione del gruppo. Infine c'è il capitolo Alitalia, che, ha sottolineato Tononi, "non ha problemi finanziari ma soffre di criticità strategiche legate alla struttura dei costi piuttosto pesanti". Sul ricambio di vertice della compagnia di bandiera non c'è uniformità di vedute. Bianchi ha già espresso le sue perplessità sul management. D'accordo anche i sindacati che chiedono l'avvicendamento dell'attuale amministratore delegato Giancarlo Cimoli, trovando l'appoggio del ministro dello Sviluppo economico Pierluigi Bersani.
COMMENTA LA NOTIZIA
starfalcioni scrive...
ulisse3000 scrive...
Piramidas scrive...
codam scrive...