Amundi ETF: raccolta record di 4 miliardi nel 2016 trainata da emergenti e smart Beta

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Crescita consistente per Amundi ETF nel 2016. L’emittente transalpino ha archiviato lo scorso anno con una raccolta record di oltre 4 miliardi di euro risultando tra i migliori del settore a livello europeo. Il totale delle masse in gestione della gamma Amundi ETF è così salito a 25 miliardi di euro con un tasso di crescita annuale di quasi il 27% nel 2016 (contro il 14,5% della media di mercato).

ETF emergenti tra i più gettonati 
Tra i prodotti che meglio hanno risposto alle esigenze degli investitori spicca la gamma azionaria Amundi ETF esposta ai mercati emergenti globali e regionali che ha attratto oltre il 40% del totale dei flussi del mercato europeo degli ETF in analoghe esposizioni nel 2016, grazie alla significativa competitività dei prezzi. L’AMUNDI ETF MSCI EMERGING MARKETS ETF UCITS ha superato i 2 miliardi di euro di masse in gestione. Poi la gamma di ETF innovativi a reddito fisso, tra i quali quelli a tasso variabile denominati in USD (Floating Rate Notes) che risponde all’esigenza degli investitori di trovare una fonte di rendimento e alla stesso tempo di coprirsi dal potenziale aumento dei tassi di interesse negli Stati Uniti. L’AMUNDI ETF FLOATING RATE USD CORPORATE UCITS ETF, disponibile anche con copertura EUR/USD, ha registrato afflussi di oltre 1,3 miliardi di euro nel corso dello scorso anno. Infine la gamma Smart Beta di Amundi ETF, completata nel 2016 con un nuovo ETF multi fattoriale sull’azionario europeo, in collaborazione con il fornitore di indici ERI Scientific Beta. Amundi ETF ha inoltre rafforzato la propria gamma di esposizioni mono fattoriali sull’indice MSCI Europe, a prezzi competitivi. Nel complesso, la gamma ETF mono e multi fattoriali di Amundi ha raccolto quasi 1,2 miliardi di euro di nuove masse nel 2016, portando il totale delle masse in gestione in ETF Smart Beta a oltre 2,1 miliardi di euro.

Per il 2017 focus su collaborazione con distributori
Oltre ad incrementare la propria quota nel mercato istituzionale, per il 2017 Amundi ETF punta al rafforzamento della propria collaborazione con i distributori. “L’ampliamento della gamma di ETF a replica fisica, iniziata nel 2016 con cinque prodotti azionari core, sarà utile per lo sviluppo di nuove partnership – sottolinea Amundi ETF in una nota – in particolare attraverso lo sviluppo di wrapper in ETF per i distributori. Queste soluzioni combinano le competenze di Amundi nell’advisory, gestione bilanciata e soluzioni a capitale protetto, facendo leva sulle relazioni consolidate con i distributori in tutto il mondo”.