Amplifon: utile netto balza a 22,6 milioni nel I semestre

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 23/07/2014 - 11:40
Quotazione: AMPLIFON
Amplifon ha archiviato il primo semestre del 2014 con un utile netto in forte crescita a 22,6 milioni di euro contro i 4,3 milioni dell'analogo periodo dell'anno scorso. In crescita del 4,4% su base annua i ricavi consolidati, che sono ammontati a 416,5 milioni di euro (+1,9% a cambi correnti). Nel trimestre l'Europa ha dato conferma di forti segnali di ripresa (+5,9% a cambi costanti), mentre il resto dell'area Emea - anche grazie al consolidamento di Israele - registra un +242,1% a cambi costanti. Continua a crescere a ritmi sostenuti l'area Asia-Pacific (+10,2% in AUD). In America si registra una lieve contrazione del fatturato (-1,3% in USD).

L'Ebitda si è attestato a a 57,5 milioni di euro, registrando un incremento del 4,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno mentre l'Ebit è stato pari a 35,4 milioni di euro, in crescita del 10,6% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. L'Indebitamento finanziario netto, pari a 297,3 milioni di euro, risulta in crescita rispetto ai 275,4 milioni di euro al 31 dicembre 2013, a seguito delle acquisizioni portate a termine nel periodo e del pagamento dei dividendi, mentre è in miglioramento rispetto ai 313,2 milioni di euro al 30 giugno 2013.

"I risultati della prima metà dell'anno sono positivi e incoraggianti e confermano le nostre aspettative di crescita", ha sottolineato Franco Moscetti, amministratore delegato di Amplifon. "Tutti i principali indicatori di bilancio sono in deciso miglioramento e attestano che le scelte strategiche intraprese dal management negli scorsi anni stanno dando i loro frutti. Se poi guardiamo ai segnali che arrivano già da queste prime settimane di luglio - ha aggiunto Moscetti - siamo fiduciosi che anche le due aree che nel periodo hanno mostrato una partenza più debole, ovvero Italia e Stati Uniti, potranno recuperare nel resto dell'anno".
COMMENTA LA NOTIZIA