1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Amga procede in rosso senza forti scossoni

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

A Piazza Affari, prosegue la seduta in rosso ma senza accusare perdite rilevanti il titolo Amga, che al momento viene scambiato a 1,37 euro, in discesa dello 0,73%. Come nelle attese, il consorzio Amga-Smat si è aggiudicato il 67% di Acque Potabili messo all’asta da Italgas, e secondo fonti di stampa il pacchetto sarebbe passato di mano per circa 80 milioni di euro, ovvero 14,7 euro per azione, un valore inferiore rispetto al prezzo di chiusura di ieri (20,6 euro), e sostanzialmente in linea con le attese di Centrosim paria 16 euro ad azione. Secondo gli analisti di Centrosim, in funzione di questo dato, Acque Potabili sarebbe stata valutata meno di 9 volte l’Ebitda atteso per il 2004. “Un valore
che ben approssima il fair value del titolo”, dicono gli analisti di Centrosim. “A questi valori”, proseguono gli esperti di Centrosim “riteniamo complessivamente positiva l’acquisizione per Amga, che potrà ora far leva su consistenti sinergie sia dal punto di vista commerciale che di riduzione dei costi. Con tale operazione nasce il primo polo idrico del nord ovest del paese, ed il terzo su scala nazionale, dietro Acea. In seguito a questa acquisizione i legami fra Amga e Smat si rafforzano notevolmente e pertanto è lecito pensare che l’aggregazione fra Amga ed Aem Torino possa essere estesa anche a Smat, con ulteriore creazione di massa critica e sinergie”.