Amga-Aem To: Ghio, "Dieci gli advisor incontrati, scelta non imminente"

Inviato da Redazione il Mer, 09/03/2005 - 12:53
Quotazione: AMGA
"Stiamo preparando il protocollo di accordo tra i due Comuni. Poi passeremo al percorso politico, e infine alla nomina degli advisor", risponde a Spystocks l'assessore alle aziende speciali di Genova, Alberto Ghio alla domanda se la nomina degli advisor che affiancheranno il Comune di Genova, la multiutility Amga, il Comune di Torino e Aem Torino per affrontare l'integrazione tra le due ex municipalizzate è imminente come sostengono indiscrezioni di stampa. "Come Comune di Genova è vero che abbiamo incontrato almeno dieci grandi gruppi bancari, che ci hanno offerto la loro disponibilità. Il bando non è però stato indetto. Quindi è prematuro parlare di chi potrà essere scelto", spiega l'assessore alle aziende speciali di Genova. Tra le banche interessate ad affiancare il Comune di Genova, secondo fonti finanzarie interpellate da Spystocks, si sarebbero fatti avanti Ubm-Unicredit, Bnp Paribas, Deutsche Bank, Banca Intesa, Rasfin, Gallo-Gruppo Meliorbanca. "Entro aprile saranno nominati gli advisor. Questa operazione va incastrata con il percorso politico", conclude Ghio. Confermato il progetto di fusione attraverso la creazione di una holding controllata in misura paritetica da due Comuni, cui farà a capo il 51% della nuova multiutility nata dalla fusione tra Aem Torino e Amga.
COMMENTA LA NOTIZIA
rokka scrive...
vulcanetto scrive...
sese scrive...
peppy scrive...
budok74 scrive...