1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Rating ›› 

American Express: Friedman, Billings, Ramsey vede “rosso” per il 2009 e il 2010

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tempi duri per il colosso americano delle carte di credito, American Express. Secondo gli analisti della casa d’investimento Friedman, Billings, Ramsey la società potrebbe chiudere in perdita sia il 2009 sia il 2010 a causa della crescita delle insolvenze delle carte di credito. Solo qualche giorno fa la società ha lanciato un “alert”, comunicando che sono risultate in crescita le insolvenze delle carte di credito nei mesi di gennaio e febbraio. I pagamenti non ancora effettuati dopo 60 giorni sono, infatti, passati dal 4,7% di fine dicembre al 5,3% di febbraio. Ma il peggio sembra non essere affatto alle spalle. Alla luce di queste indicazioni il broker non esclude che American Express possa decidere di tagliare il suo dividendo. “A nostro avviso, un taglio del dividendo a 5 centesimi per il trimestre dagli attuali 18 centesimi sarebbe più prudente e potrebbe permettere al gruppo di mantenere in cassa circa un miliardo di dollari in capitale”, aggiungono gli esperti Scott Valentin e Ram Shankar nella nota uscita oggi per i loro clienti.