1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Altradius, ecco i rischi da non sottovalutare nei rapporti commerciali con i paesi emergenti

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’Italia risulta è il paese più dinamico in termini di interscambio commerciale con India, Cina, Russia, Brasile e Messico. E’ quello che emerge da un’indagine condotta da Atradius, gruppo attivo nell’assicurazione del credito, su un campione di 1.200 imprese di sei paesi europei (Belgio, Francia, Italia, Germania, Regno Unito e Olanda). Circa il 45% delle imprese italiane intervistate, infatti, afferma di avere rapporti commerciali consolidati su tali mercati. In particolare, dall’indagine emerge che il primo partner commerciale per il Belpaese è la Russia, seguita da Cina, India, Messico e Brasile. Relativamente meno attive in tale ambito si dimostrano le imprese tedesche (il 39,9% degli intervistati ha rapporti commerciali su tali mercati), quelle olandesi (35,5%) e quelle britanniche (34,8%). Chiudono la classifica il Belgio e la Francia (31,3% e 19,8%). Ai credit manager delle imprese oggetto dell’indagine è stato chiesto di identificare le 10 tipologie di rischio maggiormente frequenti nei rapporti commerciali con India, Cina, Russia, Brasile e Messico: si va dall’ingerenza della politica nel mondo degli affari alla difficoltà di reperire informazioni sull’affidabilità dei buyers, dall’insufficiente legislazione a protezione dei creditori alla debolezza del sistema legale, senza tralasciare naturalmente i ritardi di pagamento. Un fenomeno ancora comune e più o meno presente è la corruzione.