1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Altradius, ecco i rischi da non sottovalutare nei rapporti commerciali con i paesi emergenti – 2

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dall’indagine emerge, in particolare, che le imprese non ancora attive su questi mercati tendono a sottovalutare gli impatti che queste tipologie di rischio possono avere sulla loro attività, mentre le imprese che hanno già un’esperienza diretta in termini di rapporti commerciali con India, Cina, Russia, Brasile e Messico giudicano questi fenomeni come tipologie di rischio importanti, e quindi da non sottovalutare nel caso in cui si decida di avviare rapporti commerciali con questi Paesi. “Il 2008 – commenta Samuel Pengel, Country Manager di Atradius in Italia – potrebbe vedere la consacrazione di alcuni Paesi ed economie emergenti nel ruolo di protagonisti dell’economia mondiale, con in testa Cina e India. Nonostante queste economie stiano crescendo rapidamente, e quindi offrano significative opportunità di crescita commerciale alle imprese italiane, oggi entrare e crescere su questi mercati può rappresentare una grossa sfida, piena di rischi che è bene non sottovalutare. Non si tratta solo di rischi relativi alla difficoltà di reperire informazioni sull’affidabilità dei potenziali clienti oppure sulla normativa a tutela dei creditori, si tratta anche di possibili rischi che non hanno nulla a che fare con la capacità dei debitori di onorare i loro impegni di pagamento. Mi riferisco a quei rischi derivanti da provvedimenti governativi di un determinato paese oppure da eventi climatici imprevedibili, che possono compromettere il buon esito di una transazione commerciale indipendentemente dalla solvibilità del potenziale cliente”.