1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Mondo ›› 

Alphabet si scalda in vista dei conti e prepara il sorpasso ad Apple

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Oggi è il gran giorno di Alphabet. Dopo la chiusura degli scambi a Wall Street, la società nata lo scorso agosto dalla riorganizzazione di Google presenterà per la prima volta risultati finanziari in cui le attività principali, come il motore di ricerca o YouTube, saranno scorporate da quelle accessorie (c.d. “moonshots”, di cui fanno parte, tra gli altri, la robotica, la domotica, i droni, i progetti per la guida autonoma).

Per gli ultimi tre mesi del 2015, gli analisti stimano un fatturato di 20,76 miliardi di dollari, +14,7% rispetto a un anno fa, e un utile per azione in aumento da 6,88 a 8,09 dollari. Secondo una ricerca condotta dagli analisti di Raymond James, il 72% degli intervistati stima una perdita riconducibile ai “moonshots” superiore agli 1,5 miliardi di dollari. “Riteniamo che l’andamento dei ricavi della sezione ‘altre scommesse’ risulterà abbastanza trascurabile visto che la maggior parte delle attività comprese in questa divisione si trovano in una fase iniziale del businesses”, riporta lo studio.

La riorganizzazione del gruppo è destinata a favorire la trasparenza. Dopo la separazione delle attività la società “è stata valutata una seconda volta”, ha detto Youssef Squali, analista internet di Cantor Fitzgerald. In precedenza “si trattava di una scatola nera in cui gli investimenti venivano effettuati senza responsabilità”. “Contrariamente a quanto successo negli ultimi anni, quando Google investiva in nuovi business che tendevano a ridurre la rimuneratività, dovremmo assistere a un incremento di redditività”, ha detto Michael Nathanson di MoffettNathanson Research. Dal 22 ottobre, quando la società ha annunciato di voler presentare conti separati per le diverse aree di attività, il titolo ha guadagnato il 13%.

Sorpasso in arrivo?
Indicazioni migliori delle stime potrebbero permettere al colosso di Mountain View di superare Apple e diventare la società con maggior valore al mondo. Prima dell’avvio degli scambi a Wall Street Alphabet valeva 517,24 miliardi di dollari, 22,5 miliardi in meno rispetto ai 539,71 della società della mela morsicata. Al momento Alphabet rappresenta il predatore, una “growth stock” (azione da crescita), mentre Apple è diventata preda, una “value stock”, titolo sicuro e conservatore.