Almunia, da Bruxelles per avere rassicurazioni da Padoa-Schioppa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Incontro a cena, ieri sera, tra il nuovo ministro dell’Economia italiano Tommaso Padoa-Schioppa e il commissario Ue agli Affari monetari Joaquin Almunia, sceso da Bruxelles apposta per tastare il polso alle condizioni delle finanze italiane. E per quanto i due si siano mantenuti leggeri, rimangono difficili da digerire i conti pubblici del Belpaese. Padoa-Schioppa ha comunque cercato di rassicurare il commissario Ue impegnandosi a ricostituire un avanzo primario che, dai 65 miliardi di euro del 2000 è sceso a 6,6 miliardi quest’anno, appena lo 0,6% del pil. Oltre a ciò Padoa-Schioppa ha riconfermato gli altri impegni assunti dal nuovo governo, quali il rispetto degli impegni previsti in finanziaria e l’avvio di un confronto di merito con la Ue sulla base di un Documento condiviso con le parti sociali e il Parlamento.

Commenti dei Lettori
News Correlate

Consumi: spesa per benzina e gasolio cresce nel I trimestre (CSP)

Nel mese di marzo gli italiani hanno sborsato 4,7 miliardi di euro per l’acquisto di benzina e gasolio auto. Si tratta di un incremento del 14,4% rispetto allo stesso mese del 2016, corrispondente ad una maggiore spesa di 591 milioni. Una crescita ch…

BORSA ITALIANA

UniCredit aggrava il passivo giornaliero, -2% a 15,22 euro

Da poco scoccato mezzogiorno UniCredit aggrava il ribasso portando il passivo giornaliero a -2,05%, con il prezzo che scivola a 15,22 euro. Ieri il titolo ha avviato una correzione ribassista dopo il veloce allungo registrato nelle sedute di lunedì e…