1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Alluminio: le misure del governo indonesiano sosterranno i prezzi dell’allumina (BofA)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La crescita dell’industria dell’alluminio cinese è stata favorita da numerosi fattori. Tra questi, rileva il Global Metals Weekly di Bank of America Merrill Lynch, troviamo l’accessibilità e la convenienza dei finanziamenti, ma anche l’abbondanza di allumina (l’ossido di alluminio), la materia prima utilizzata dalle fonderie di alluminio. Visto che la produzione cinese di bauxite, utilizzata nelle raffinerie di allumina, non è sufficiente a coprire il consumo interno, è necessario importarla dall’Indonesia, uno dei maggiori produttori di questa materia prima a livello mondiale.

“L’esecutivo indonesiano ha annunciato una serie di misure, tra cui il divieto di esportare materie prime grezze, che mirano a sviluppare l’industria nazionale” e “per poter riprendere le spedizioni gli esportatori hanno dovuto soddisfare una serie di condizioni tra le quali nuovi piani per la costruzione di raffinerie”. Nonostante questo, “le esportazioni sono sotto il livello registrato nel 2011 e c’è incertezza sulle future spedizioni”. Nonostante le scorte di bauxite accumulate dalle raffinerie cinesi, “gli acquirenti cercheranno di acquistare bauxite da altri Paesi e questo farà salire i costi”. Secondo il report si tratta di un fenomeno che “dovrebbe supportare i prezzi dell’allumina sopra quota 300-400 dollari la tonnellata nei prossimi 12 mesi”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
COMMODITY

Petrolio in rialzo nel giorno della riunione Opec

Le quotazioni del petrolio sono impostate al rialzo nel giorno della riunione Opec durante la quale dovrebbe essere raggiunto un accordo che prevede l’estensione di ulteriori 9 mesi ai tagli alla produzione annunciati lo scorso novembre. In questo m…

COMMODITY

Petrolio: scorte scendono più del previsto, WTI stabile a 51,4$

Nella settimana al 19 maggio le scorte di petrolio statunitensi hanno segnato un calo di 4,4 milioni di barili attestandosi a 516,3 milioni. Gli analisti avevano stimato una riduzione di 2,4 milioni di barili.

Segno meno anche per gli stock di be…

COMMODITY

Petrolio stabile in attesa del meeting Opec

Stabili le quotazioni del petrolio in attesa del meeting Opec di domani. Questa mattina il prezzo del Wti (riferimento americano) mostra un leggero rialzo dello 0,25% a 51,61 dollari al barile, mentre il Brent (riferimento europeo) si mantiene sopra …

COMMODITY

Oro: prezzi a 1.261 dollari, focus sulle minute di domani

Sostanziale parità al Comex per il future con consegna giugno sull’oro che passa di mano a 1.261,5 dollari l’oncia (+2% nelle ultime cinque sedute). “Ancora una volta, l’oro si trova a riprendere fiato”, ha rilevato Ole Hanson, n.1 per le commodity d…