1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Alle stelle i titoli petroliferi, di gran corsa anche Fiat

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

A Milano, sull’onda della ripresa di tono delle quotazioni del greggio, i titoli petroliferi sono stati tra le stelle della giornata di Borsa. Tanto che, a un certo punto del pomeriggio, le blue chip, Saipem e Tenaris, e la mid-cap, Erg, si sono persino aggiudicate una bella sospensione al rialzo dalle contrattazioni. La blue chip controllata da Eni ha chiuso la seduta con una fiammata dell’11,60%, mentre la blue chip della società di Dalmine ha messo a segno un incremento dell’11,41%. Sul Midex la società petrolifera del gruppo genovese ha messo in saccoccia un ancora più notevole progresso di poco superiore al 13%. Sull’S&P/Mib bene anche Eni, l’azione a maggiore capitalizzazione, che ha portato a casa un guadagno che ha sfiorato il 3%. Fiammata di oltre il 6% per Fiat, che nei giorni scorsi aveva vissuto sedute critiche, complici le vendite generalizzate sul mercato ma anche lo scandalo delle intercettazioni telefoniche che ha travolto la Juventus. Secondo quanto dichiarato ieri dall’amministratore delegato del gruppo automobilistico torinese, “il primo semestre dell’anno di Fiat è in linea con gli obiettivi”. Fiat sarebbe inoltre sempre in cerca di un partner con cui dare vita ad alleanze a tutto campo. Tra le migliori dell’S&P/Mib da segnalare Alitalia e Bulgari , entrambe con guadagni superiori al 4%. Ribasso superiore al punto percentuale soltanto per la blue chip Lottomatica (-1,21%), mentre Bpu (-0,72%) e Popolare di Milano (-0,77%) hanno contenuto maggiormente perdite. Infine, debutto sottotono per Pierrel, che nel primo giorno di negoziazione si è lasciata dietro alle spalle l’1,33%, posizionandosi a 5,92 euro, contro i 6 euro del prezzo di collocamento.