Allarme costi per Delphi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La crisi dell’industria americana dell’auto sta diventando anche la crisi della componentistica. Colossi come la Delphi avrebbero infatti ingente bisogno di tagliare i costi per almeno 2,5 miliardi di dollari e cure analoghe potrebbero essere annunciate dai concorrenti del settore. prime vittime dovrebbero essere i lavoratori che maggiormente gravano sulle aziende. Lo stesso ad Roger Miller ha messo in guardia i sindacati paventando il rischio della procedura fallimentare entro il 17 ottobre se non si riuscirà a tagliare drasticamente i costi.