1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

All’assalto della Cina, Renault firma accordo con DongFeng (partner di Peugeot)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Le case automobilistiche francesi vanno all’assalto della Cina, nuova frontiera e loro primo mercato al mondo. Oggi Renault ha annunciato di aver raggiunto un accordo con DongFeng, lo storico partner in Cina di Peugeot, per creare una nuova società. La creazione di questa joint venture arriva proprio quando Peugeot ha indicato giovedì di essere in discussione con DongFeng per nuovi progetti industriali e commerciali e un possibile ingresso nel capitale della francese. 
L’accordo odierno annunciato da Renault prevede la creazione di una joint venture, la Dongfeng Renault Automotive Company, per la produzione di veicoli in Cina. Controllata in modo paritetico dai due gruppi, la nuova società beneficerà di un investimento complessivo di 870 milioni di euro. Secondo i termini del contratto firmato tra Renault e DongFeng, lo stabilimento entrerà in funzione nel 2016 con una capacità di 150mila veicoli all’anno nella prima fase, per poi raddoppiarla in una fase successiva. 
La fabbrica sarà costruita a Wuhan, capitale della provincia di Hubei, e impiegherà 2.000 nuovi lavoratori. Il piano di produzione prevede in un primo tempo una nuova gamma di crossover e in un secondo tempo, il lancio di una gamma di veicoli sotto un marchio locale. Renault ha rafforzato così la sua presenza in Cina, dove nel corso del 2013 ha venduto più di 30mila unità.
Sulla Borsa di Parigi il titolo Renault viaggia intorno alla parità, segnando questa mattina un -0,05%. Deciso ribasso invece per Peugeot, depressa dalla notizia: in questo momento l’azione cede circa 4 punti percentuali.