Alitalia: Sult chiede apertura di un tavolo di confronto con il Governo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il sindacato dei lavoratori di Alitalia, il Sult, comunica in una nota che “lo sciopero dei lavoratori del 15 dicembre è stato il più riuscito degli ultimi anni: l’adesione è stata quasi totale ed i voli cancellati nelle fasce non protette hanno raggiunto il 100%”. Le motivazioni,
secondo il sindacato, sarebbero l’atteggiamento del gruppo guidato da Cimoli, ormai sordo a qualsiasi tipo di dialogo e di trattativa e dopo lo sciopero il sindacato non ha avuto alcun riscontro positivo. Proseguono i vertici del Sult aspettandosi “quindi quanto meno l’apertura di un confronto con il Governo: nulla è trapelato e sembra che ormai i lavoratori ed il sindacato siano anche per questo governo
una variabile indipendente dalle decisoni che si prendono sulla loro pelle. Ancor più sconcertante è che, nonostante le dichiarazioni più volte ribadite da gran parte delle forze politiche di maggioranza e da tanti ministri, si continui a percorrere una strada senza fornire alcuna visibilità al sindacato e certezze ai lavoratori”. Evidentemente è necessaria un’azione di protesta ancor più ferma ed incisiva, in tempi brevi, brevissimi.