1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Alitalia, i sindacati mettono a nudo conti e gestione Cimoli

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si continuerà a trattare nei prossimi dieci giorni dopo l’incontro, previsto per oggi, tra governo e sindacati, guidato dal sottosegretario Gianni Letta e a cui parteciperanno anche il ministro dei Trasporti Pietro Lunardi, del Welfare Roberto Maroni e delle Politiche agricole Gianni Alemanno. I sindacati metteranno sul tavolo, oltre alla richiesta di rispetto degli accordi del 2004 sull’unitarietà dell’azienda, un dettagliato dossiermesso a punto da un team di esperti in cui vengono contestati i conti e la gestione della compagnia di Bandiera. “Senza le minacce di Cimoli (ad di Alitalia) alle prime linee” si legge nel documento, “l’azienda chiuderebbe il 2006 con una perdita operativa di 270 milioni, contro un attivo di 200 previsto”. Il buco deriverebbe da minori risparmi per 65 milioni conseguente al mancato accordo con il personale, a 35 milioni di requisiti di sistema “mai incassati”, a 100 milioni di maggiori costi per progetti “irrealizzabili”, a mancati risparmi sugli acquisti per 150 milioni e a “obiettivi di vendita falliti” per alti 120 milioni.