1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Alitalia: SdL, ecco le vere ragioni del rifiuto di Lufthansa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Le chiacchiere in libertà, che si stanno facendo in questi giorni su Alitalia, continuano a ruota libera. Sono di ieri le notizie stampa che riportano una ipotetica motivazione del rifiuto di Lufthansa sulla vicenda Alitalia che deriverebbe dal no dei sindacati italiani. Queste notizie sono assolutamente false”. Lo dice Fabrizio Tomaselli
coordinatore nazionale SdL intercategoriale, ricordando che SdL intercategoriale ha avuto, come altre sigle sindacali, un cordiale e lunghissimo incontro con Lufthansa alla fine dello scorso mese di novembre. “In quell’incontro la massima dirigenza aziendale tedesca ci ha spiegato i suoi progetti ed ha appreso le nostre considerazioni in proposito: nessuno scontro e la massima collaborazione per comprendere le rispettive posizioni. Ciò è assolutamente dimostrabile e riscontrabile anche da una lettera riservata e confidenziale inviataci dal vertice Lufthansa e che evidentemente per motivi di reciproco rispetto non possiamo divulgare”, prosegue l’esperto sottolineando come “Ogni altra supposizione o considerazione è destituita di ogni fondamento ed evidentemente è frutto di fantasia o, peggio ancora, è finalizzata a mettere in difficoltà il sindacato, tentando di attribuirgli la responsabilità di un eventuale fallimento dell’attuale trattativa. D’altra parte forse è stato proprio il ripetuto “tifo” del Ministro Padoa Schioppa per Air France uno dei motivi dell’allontanamento di Lufthansa. Una delle cose che ci dissero infatti i tedeschi era che nessun accordo si sarebbe potuto fare se non ci fosse stata l’approvazione della politica italiana”.