Alitalia, salta la trattativa sui contratti

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo ore di trattative i sindacati non firmano e la Compagnia aerea italiana (Cai) decide di lasciare il tavolo. “Non ci sono le condizioni per proseguire il confronto”, ha dichiarato Rocco Sabelli, amministratore delegato di Alitalia. È arrivata nella notte la rottura delle trattative tra Cai e le nove sigle sindacali del trasporto aereo per definire i contrattati per i lavoratori della nuova Alitalia. Fonti vicine alla Cai hanno fatto sapere che, nel corso del confronto, i sindacati non hanno voluto rinunciare alle 45 mila giornate di permesso sindacale, che invece, Cai vuole ridurre a 3.500. Secca e immediata la replica sindacale: “Le notizie di Cai sono false e strumentali”.