Alitalia, risponde a Bianchi: "Danneggiati da politica trasporto aereo"

Inviato da Jacopo Dettoni il Gio, 13/07/2006 - 13:31
Quotazione: ALITALIA
In risposta alle dure accuse al top management avanzate dal ministro dei Trasporti, Alessandro Bianchi, Alitalia ha precisato alcune delle ragioni che hanno determinato la discesa dall'80% del 1994 al 43% del 2004 della propria quota di mercato nazionale. In una nota la compagnia di bandiera ha evidenziato i profondi danneggiamenti derivanti dall'orientamento di alcune direttive dell'Unione Europea che ne avrebbero ridotto ampiamente il raggio d'azione, come le norme che ridefinirono i criteri d'accesso agli scali aeroportuali milanesi. La società ha inoltre puntato il dito contro "un'inadeguata politica nazionale e locale del trasporto aereo", carente tanto sul piano industriale quanto su quello della gestione delle risorse umane. E' stato inoltre sottolineato come, nonostante le difficoltà del caso, il 2005 abbia visto la società riconquistare terreno sul mercato nazionale, passando dalla quota minima del 43% dell'agosto 2004 al 51% registrato lo scorso 31 dicembre.

COMMENTA LA NOTIZIA
starfalcioni scrive...
ulisse3000 scrive...
Piramidas scrive...
codam scrive...