Alitalia resta a terra dopo il cda di ieri

Inviato da Redazione il Mar, 28/06/2005 - 09:48
Quotazione: ALITALIA
Rosso intenso per Alitalia, che questa mattina non riesce ad adeguarsi al ternore positivo del mercato. Al momento infatti l'azione del vettore made in Italy cede un secco 2,08% posizionandosi a 0,2445 euro. Ieri il cda di Alitalia ha deliberato di proporre un raggruppamento delle azioni in misura di un nuovo titolo ordinario ogni 30 posseduti. Il cda intende inoltre posticipare la scadenza del prestito obbligazionario convertibile: agli azionisti e agli obbligazionisti verrà proposto lo spostamento della data di scadenza dal 22 luglio 2007 al 22 luglio 2010, con un contestuale aumento della cedola dal 2,9% al 7,5%. L'indebitamento netto della compagnia di Via della Magliana al 31 maggio è migliorato a 1,791 miliardi dagli 1,829 miliardi fatti registrare ad aprile.
COMMENTA LA NOTIZIA
starfalcioni scrive...
ulisse3000 scrive...
Piramidas scrive...
codam scrive...