1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Alitalia prende quota nel giorno della verita’

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Alitalia torna a volare dopo un avvio poco convincente. Il titolo della compagnia di bandiera si porta in rialzo del 3,80%, testando quota a 0,2215 euro. Movimento si registra sui volumi: sono infatti già passate di mano 20,6 milioni contro una media giornaliera delle ultime trenta sedute ferma a 7 milioni di azioni. Come mai questa ripresa razzo? “Speculazione”, risponde un trader dalle sale operative. “Si ventila di una possibile soluzione trovata”. “Non c’è nulla di ufficiale in questo momento. Ma il titolo sta rimbalzando”, ribatte un altro operatore. “Evidentemente si spera che ci sia una distensione nella trattativa. Alitalia è un titolo dalla storia segnata: o cambia davvero e la società decide di fare qualcosa di importante oppure si avvia a una non soluzione”. Il mercato si ritrova insomma a parafrasare quanto detto ieri dal ministro del Welfare, Roberto Maroni. “O ci sarà un accordo tra azienda e sindacati”, ha avvertito ieri Maroni rispondendo al leader della Cgil, Gugliemo Epifani, che aveva parlato di rischio rivolta, “oppure il destino della compagnia è segnato”. In effetti ormai siamo agli sgoccioli. Oggi è il giorno della verità per Alitalia. Il vertice, che si terrà questa sera, tra l’amministratore delegato, Giancarlo Cimoli, e i capi dei nove sindacati del settore aereo deciderà i destini delle compagnia. Tra le novità attese si alzerà il velo degli esuberi: 4mila, 5mila o addirittura 7mila.