1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Alitalia, i piloti annunciano 15 giorni di sciopero

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Prosegue senza sosta il braccio di ferro tra i sindacati autonomi e la Compagnia aerea italiana (Cai). Ieri,  Anpac, Unione Piloti, Anpav, Avia, SDL Intercategoriale hanno proclamato 14 giorni di sciopero, oltre a quello del 25 novembre già annunciato, data “la gravissima situazione che si è venuta a creare con il perpetuarsi dell’atteggiamento di rigida chiusura adottato dalla Cai, fortemente sostenuto dal Governo” e mantenuto davanti alla richiesta di trovare un punto d’incontro circa i criteri di assunzione della “Nuova Alitalia”.
Non è tardata ad arrivare la replica da palazzo Chigi. E in particolare, quella del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli, che ha dichiarato: “Quella dei sindacati autonomi somiglia a una dichiarazione di guerra. Siamo davvero sconcertati di fronte a questi annunci ma è evidente che il Governo non si lascerà intimidire”. Anche la società guidata da Roberto Colaninno rimane ferma nelle sue posizioni e torna a ribadire che la trattativa è da ritenersi chiusa a fine ottobre.


I piloti e le hostess rimangono compatti e vanno avanti. In una nota stampa hanno denunciato come “la firma del ‘Lodo Letta’ da parte di Cgil, Cisl, Uil e Ugl rappresenta il punto più basso mai raggiunto sia in termini di rispetto della democrazia e della rappresentanza, sia rispetto al ruolo primario del sindacato che così riconosce implicitamente la propria incapacità di tutelare i lavoratori, consegnando all’insindacabile giudizio di una terza parte governativa l’avallo allo stravolgimento di contratti collettivi di lavoro già sottoscritti”.
Le date degli scioperi sono state annunciate. Se non ci fosse un’apertura i 5 sindacati incroceranno le braccia in giornate clou, a ridosso di ponti o festività: il 6 dicembre 2008 (vicino alla festa dell’Immacolata); il 7 gennaio (il giorno dopo la festa dell’Epifania); il 16 e 27 gennaio; il 9 e 20 febbraio; il 3, 16 e 27 marzo; il 7 e 20 aprile; il 4 maggio (vicino alla festività del primo maggio) e infine il 15 e 26 maggio.

Intanto, oggi è in programma un incontro dei sindacati autonomi che faranno il punto sulla situazione, mentre domani inizieranno le verifiche tra Cai e i confederali sugli accordi per la Nuova Alitalia.