Alitalia: Penati, "Nessuna apertura a un piano senza futuro per Malpensa"

Inviato da Redazione il Mer, 10/09/2008 - 16:34
"Con la nuova Alitalia Malpensa non sarà mai un hub intercontinentale, e se non si contrasta questo piano Linate chiuderà. Non c'è infatti futuro per Malpensa con un piano della nuova Alitalia che prevede di tagliare un terzo della flotta di aerei per le rotte intercontinentali, passando dagli attuali 27 ai 18 previsti nel piano, cosa che prevedibilmente porterà alla riduzione di un terzo delle rotte intercontinentali". Così il presidente della Provincia di Milano Filippo Penati è intervunto sulla vicenda della privatizzazione di Alitalia e sugli effetti del piano sul sistema aeroportuale milanese. "L'aeroporto di Linate - ha aggiunto Penati - non deve essere in nessun modo in discussione, perché anche solo prendere in considerazione l'ipotesi di un ridimensionamento di Linate, unitamente allo scenario negativo per Malpensa, significa dare un nuovo colpo di scure al sistema aeroportuale milanese". "Da parte mia - ha concluso il presidente della Provincia di Milano - non c'è nessuna apertura ad accogliere le proposte contenute nel nuovo piano di Alitalia, che prevede la permanenza a Linate solo della navetta Milano-Roma. A meno che, come qualcuno ha recentemente sostenuto, non si voglia trasformare l'aeroporto di Linate in un aeroclub dove partono e atterrano solo jet privati".
COMMENTA LA NOTIZIA