1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Alitalia: nuovo incontro tra Spinetta e i sindacati

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Air France-Klm potrebbe presentare un nuovo progetto che preveda nuove concessioni alle richieste dei sindacati, tra le quali maggiori investimenti sulla flotta, minori tagli ai posti di lavoro e la sopravvivenza della divisione cargo Alitalia. Jean Cyril Spinetta, che aveva definito il suo piano immodificabile, ha infine dovuto accettare il confronto dopo le numerose dichiarazioni contro quello che da alcuni è stato definito il “regalo” della compagnia aerea ai francesi.


Tra le possibili aperture che, secondo le ipotesi riportate sulla stampa quotidiana, potranno venir discusse dal numero uno di Air France nell’incontro con i sindacati che si terrà oggi, l’assorbimento di un maggiore numero di lavoratori della divisione napoletana AtiTech, il mantenimento in flotta di tre aerei in più rispetto a quelli previsti precedentemente che si ripercuoterà positivamente sul numero di assistenti di volo che rimarranno in servizio e la possibilità di salvare la divisione cargo, previa valutazione da eseguirsi da parte di un advisor indipendente il prossimo anno.

Concessioni che tuttavia non sembrano per ora sufficienti a smuovere i sindacati mentre si riaffacciano Airone e Aeroflot. La compagnia aerea russa, secondo quanto riportato dal quotidiano Finanza & Mercati sarebbe pronta ad avanzare una nuova offerta per la compagnia aerea mentre la fantomatica cordata italiana rimane alla finestra e Sea, il gestore degli aeroporti milanesi non ha intenzione di ritirare la richiesta danni da 2 miliardi di euro contro Alitalia, un altro dei paletti che Spinetta aveva indicato come  condizione necessaria per una conclusione positiva della trattativa.