1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Alitalia, non significativo confronto dati “Torre di controllo” con budget 2005

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Secondo quanto si apprende da un noto quotidiano finanziario, Alitalia, sulla base del consuntivo di ottobre messo a punto dal servizio pianificazione e controllo con la dicitura “Torre di controllo del turnaround”, avrebbe archiviato i primi dieci mesi del 2005 con una perdita operativa pari a 145,7 milioni di euro, dato peggiore di 79 milioni rispetto alle previsioni. La compagnia di bandiera italiana, però, attraverso una nota stampa ha tenuto a precisare che “i dati evidenziati della cosiddetta Torre di controllo sono stime di larga massima meramente gestionali che, non solo, non tengono conto della necessaria utilizzazione dei fondi patrimonialmente appostati, ma, soprattutto, sono redatti secondo i principi contabili nazionali e non secondo i principi Ias con cui è stata redatta la terza trimestrale dell’esercizio 2005”. Non solo, ma, sempre stando a come si difende Alitalia, “il confronto con il budget 2005, deliberato dal consiglio di amministrazione il 27 gennaio 2005, non è significativo in quanto nel corso dell’esercizio, come ampiamente rappresentato, sono emersi inattesi, rilevanti eventi di scenario, incentrati principalmente sull’abnorme incremento del prezzo del carburante, che hanno reso inattendibili le previsioni inizialmente elaborate nel budget e hanno imposto, nel corso dell’anno, ben due rielaborazioni del piano industriale nel cui ambito sono state, altresì, rielaborate le previsioni economiche di esercizio”.