1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Alitalia, in cinque passano la prima selezione del Tesoro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Rimangono cinque candidati per il controllo di Alitalia. Il ministero del Tesoro ieri ha pubblicato la lista delle cordate che rispondono ai requisiti del governo. Così delle 11 proposte iniziali, rimangono in gara AirOne con Banca Intesa, Unicredit Banca, il fondo M&C di Carlo De Benedetti, il Texas Pacific Group e Matlin Patterson. Ai prescelti sarà inviata nei prossimi giorni una lettera per far conoscere le modalità di presentazione delle offerte, entro la metà di aprile. Tale decisione è stata assunta sulla base della verifica – condotta dal Ministero con il supporto del Consulente Finanziario Merrill Lynch e del Consulente Legale Chiomenti Studio Legale – circa la corrispondenza delle manifestazioni di interesse ai requisiti richiesti nell’invito pubblicato lo scorso 29 dicembre e dopo avere acquisito il parere favorevole del Comitato di Consulenza Globale e di Garanzia per le Privatizzazioni. Sono stati esclusi invece Benstar-Saturn Enterprises Ltd; Net Present Value Spa; Terra Firma Investments 3 Ltd; Porcellana Castello Spa – Capper-NO Spa; Wonders & Dreams UK, facente capo a Paolo Alazraki), nonché Fabio Scaccia, un insegnante laziale che aveva presentato la sua manifestazione di interesse in quella che poi ha definito una “protesta” contro la gestione di Alitalia.