Alitalia fa i conti sulla cassa integrazione

Inviato da Redazione il Mar, 13/09/2005 - 08:36
Quotazione: ALITALIA
Semestrale in grigio per Alitalia che deve fare i conti con il caro petrolio. I primi sei mesi del 2005 si sono conclusi con una perdita di 122 milioni di euro, inferiore ai 497 milioni dello stesso periodo dello scorso anno, ma non permette di sperare in un futuro tranquillo per la compagniadi bandiera. E così l'azienda, per cercare di centrare gli obiettivi dell'intero esercizio dovrebbe cercare di recuperare altri 500 milioni di euro e i tagli al personale (si parla di 1.500 unità) potrebbero essere una soluzione. I sindacati si oppongono e non sono disponibili a fare altri sacrifici come ricorda Marco Veneziani della Uilt: "La cassa integrazione è partita, i dipendenti di Alitalia hanno fatto la loro parte. Azionista e governo facciano la loro". E proprio ieri è stato firmato l'intesa applicativa della cassa integrazione, che partirà il primo ottobre lasciando a casa, a rotazione, più di mille dipendenti di terra. Sullo sfondo resta la possibilità che l'azienda voglia anticipare a gennaio la esternalizzazione dei settori informatico e amministrativo e del call center. Più difficile che Cimoli tocchi la manutenzione e l'handling, settori più sensibili per i sindacati.
COMMENTA LA NOTIZIA
starfalcioni scrive...
ulisse3000 scrive...
Piramidas scrive...
codam scrive...