Alitalia-Etihad: la firma c'è, l'alleanza è pronta a partire

Inviato da Daniela La Cava il Ven, 08/08/2014 - 17:31
 
La firma finalmente c'è, nero su bianco, e l'alleanza tra Alitalia e Etihad Airways è pronta a decollare. Dopo mesi di tira e molla le due compagnie hanno sottoscritto l'accordo strategico che consentirà al vettore di Abu Dhabi di rafforzare la sua presenza sul mercato europeo. In base ai termini dell'accordo Etihad acquisirà una partecipazione azionaria del 49 percento in Alitalia, con un investimento di circa 560 milioni di euro. La chiusura dell'operazione, che dovrebbe arrivare entro la fine dell'anno, è soggetta al via libera delle autorità competenti.
Hanno preso parte alla cerimonia che si è tenuta oggi a Roma il numero uno di Etihad, James Hogan, l'amministratore delegato di Alitalia, Gabriele Del Torchio, e il presidente Roberto Colaninno

"Volevamo dare un futuro solido ad Alitalia". Queste le prime parole di Gabriele Del Torchio, amministratore delegato della compagnia di bandiera italiana. "Il mercato è cambiato e per affrontare il futuro era necessaria un'alleanza internazionale". Un anno esatto fa, nell'agosto del 2013, Del Torchio ricorda di essere volato ad Abu Dhabi per iniziare l'avventura che ha portato alla firma odierna. E' stato un anno di turbolenze, ammette l'a.d., un fidanzamento contrastato  ma oggi si celebra e si avvia un'alleanza strategica senza pari. Un accordo, secondo Del Tochio, che vale e vuol dire molto per Alitalia, ma anche per l'economia italiana. 
Del Torchio ha inoltre annunciato che Alitalia ed Etihad saranno official sponsor di Expo 2015.

Nella lunga lista di ringraziamenti di Gabriele Del Torchio spazio anche ai sindacati, definendo "un grande successo" l'accordo l'accordo sul contratto nazionale di settore del trasporto aereo e sulle misure di contenimento del costo del lavoro anche con il sindacato Uil Trasporti e le associazioni professionali Anpac, Anpav e Avia. "Tutti credono in questa avventura", afferma l'a.d. di Alitalia. Nella nota diffusa oggi Alitalia ricorda che "il nuovo contratto di settore e le misure sul costo del lavoro erano già state condivise nelle scorse settimane dai sindacati Filt Cgil e Fit Cisl. Le iniziative sul costo del lavoro porteranno un risparmio di circa 31 milioni di euro per i restanti cinque mesi dell'anno". 

COMMENTA LA NOTIZIA