1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Alitalia debole in apertura, serve iniezione da 2 mld di euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Continua la settimana difficile in Borsa per Alitalia. La compagnia di bandiera anche oggi non riesce a decollare e nelle prime battute di contrattazione cede un altro 0,40%, planando a quota 0,2015 euro. Un’iniezione da 2 miliardi di euro è la cura per ricapitalizzare Alitalia. “Operazione da attuare entro marzo”, secondo il cda dell’aerolinea di via della Magliana. In attesa di lunedì, giorno in cui verrà fatta chiarezza sul numero-chiave del piano, si parla di circa 5mila esuberi e 2mila prepensionamenti, Cimoli proporrà all’assemblea, l’8 settembre, di aumentare le prerogative del cda da lui presieduto.