Alitalia, la cura Cimoli resta a meta'

Inviato da Carlotta Scozzari il Lun, 17/07/2006 - 08:40
Quotazione: ALITALIA
La lancetta segna sempre rosso per Alitalia. Le previsioni per l'anno in corso che circolano all'interno dell'azienda e riportate questa mattina dal Corriere Economia parlano di 253 milioni di ricavi in meno rispetto alle attese. In termini di passeggeri si tratta di un -10,7% del previsto e dell'11,5% in meno in termini di ricavi. l'obiettivo di ritorno all'utile per fine anno può dirsi definitivamente saltato. Ma cosa non è funzionato nella gestione dell'amministratore delegato, Giancarlo Cimoli? Quello che ancora non funziona è la parte operativa della compagnia di bandiera italiana. La cura Cimoli non ha successo perché non basta spacchettare la compagnia per poi verificare che quello che si paga in meno in costo del personale si paga in più in spese per servizi. Perché non basta fare ai piloti un contratto uguale a quello della Lufthansa quando i piloti di Alitalia volano molte ore in meno l'anno. Infine, non si possono tagliare i costi fissi senza agire su quelli di processo.
COMMENTA LA NOTIZIA
starfalcioni scrive...
ulisse3000 scrive...
Piramidas scrive...
codam scrive...