1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Alitalia: cessione entro giugno, i sindacati vogliono liquidare subito Cimoli

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Riprende il dialogo tra governo e sindacati su Alitalia. Ieri a Palazzo Chigi si è svolto l’atteso confronto sul futuro della compagnia di bandiera alla presenza del sottosegretario alla presidenza del consiglio Enrico Letta, del ministro dell’Economia Tommaso Padoa Schioppa, quello dei Trasporti Alessandro Bianchi, del Lavoro Cesare Damiano e i rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl, Uil, Ugl, Unione Piloti, Anpac, Anpav, Avia e Sdl. Sul tavolo l’avvio della privatizzazione con tutti i passaggi che da qui a metà giugno porteranno alla cessione definitiva di Alitalia e la richiesta di una “discontinuità” rispetto alla gestione Cimoli, attuale numero uno della compagnia. All’uscita del vertice qualcuno dei presenti ha interpretato la volontà del governo di rinnovare il cda di Alitalia tra 20 giorni come segnale di imminente addio di Giancarlo Cimoli. Il Tesoro ha però precisato che in merito non è stato fatto alcun accenno. Padoa Schioppa ha invece fatto il punto sulle fasi che porteranno alla privatizzazione che si concluderà a cavallo fra maggio e giugno. Il ministro del tesoro avrebbe anche riaffermato la convinzione che la cessione del controllo è la soluzione migliore per Alitalia, mentre il ministro Bianchi ha fissato l’apertura del tavolo sul riordino del sistema aereo per il 13 febbraio.