1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Alitalia, Berlusconi apre all’offerta di Air France

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

A meno di tre giorni dalla chiusura delle urne nel mondo politico irrompe di nuovo la vicenda Alitalia, congelata durante le votazioni. E per il premier in pectore, Silvio Berlusconi, è già tempo di prendere in mano il dossier sulla compagnia di bandiera italiana. Oltre a lavorare alla cordata italiana, tra le mosse annunciate dal Cavaliere c’è anche un’apertura, o meglio la volontà di “interloquire” con Air France-Klm. “Se ci fosse pari dignità tra Air France-Klm e Alitalia, e se la nostra compagnia di bandiera restasse compagnia di bandiera”, ha precisato Silvio Berlusconi.


L’affare Alitalia rimane delicatissimo da molti punti di vista e si vagliano tutte le ipotesi pur di evitare il commissariamento. Si legge in questa ottica l’apertura di Berlusconi nei confronti dell’offerta del gruppo franco-olandese. Non c’è tempo da perrdere però perché le casse dell’aerolinea del Belpaese si stanno di giorno in giorno svuotando (Alitalia continua a perdere circa un milione di euro al giorno). Per questa ragione, stando a quanto riportato dalla stampa, a breve si potrebbe tenere un incontro tra Palazzo Chigi e la nuova maggioranza con l’intento di trovare una soluzione bipartisan e soprattuto discutere di un eventuale prestito nonostante il secco “no” arrivato e ribadito più volte da Bruxelles nelle scorse settimane.

Mentre la vicenda Alitalia torna all’ordine del giorno della politica italiana, ieri su richiesta della Consob c’è stato il faccia a faccia tra il presidente del gruppo, Aristide Police, e i rappresentanti di Alitalia e la Commissione, durante il quale il tema dibattuto è stato quello relativo alla situazione aziendale. Nessuna novità è arrivata dal fronte liquidità: “Si confermano i livelli di disponibilità e crediti finanziari  – precisa una nota – a breve come evidenziati 8 aprile”.
In un comunicato Alitalia ha reso noto che in seguito ai contatti con le organizzazioni sindacali volti a verificare la possibilità di una positiva conclusione di un accordo per la finalizzazione della trattativa con Air France-Klm “si è riscontrata la richiesta di avere a disposizione ulteriore tempo per consentire il pieno svolgimento della trattativa”.