1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Alitalia: allungati tempi per rimborso Mengozzi bond

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Alitalia, più lontana dal baratro, archivia le perdite del 2004 e si prepara al prossimo aumento di capitale. Ma le incognite sono ancora molte: sul fronte industriale, sindacale e finanziario. L’assemblea e il susseguente cda di ieri sono serviti al presidente ed a.d. Giancarlo Cimoli a fare il punto della situazione prima di un’estate decisiva per la compagnia di bandiera che la preparerà all’aumento di capitale da 1,2 miliardi di euro, alla privatizzazione e al completamento della riorganizzazione nelle due entità Az Fly e Az Servizi. Prima però è stato necessario fare i conti con l’ennesimo bilancio in rosso: l’assemblea ha approvato i risultati 2004 con una perdita di gruppo da 812 milioni il secondo peggior risultato del decennio. La posizione finanziaria netta è invece leggermente migliorata di 38 milioni a 1,791 miliardi di euro. Anche per questo il cda successivo ha messo in cantiere l’abbattimento di capitale a 291 milioni e l’allungamento di oltre tre anni, al 2010, della scadenza del prestito obbligazionario lanciato dal precedente a.d. i famosi Mengozzi bond. Sia l’abbattimento sia l’aumento di capitale dovranno essere approvati dagli azionisti in assemblea straordinaria il 29 luglio. Ma prima di allora Cimoli dovrà risolvere la questione sul personale che incontrerà il prossimo 6 luglio.