1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Alfa Spider eletta “Cabrio of the Year 2006”

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Appena presentata in anteprima mondiale al Salone dell’Automobile di Ginevra, Alfa Spider ha già conquistato un prestigioso premio. Come si legge nel comunicato stampa diramato oggi da Fiat Auto, il “Comité Cabriolet”, giuria composta da 23 giornalisti specializzati provenienti da 12 Paesi, ha eletto la nuova Alfa Romeo “Cabrio of the Year 2006”.

Per concorrere al premio le auto dovevano essere presentate per la prima volta al Salone di quest’anno e non superare il costo di 60 mila franchi svizzeri. È il secondo successo per una vettura Fiat Auto: infatti nel 1995 si aggiudicò il titolo di “Cabrio of the Year” la Fiat barchetta.
Il premio – consegnato oggi nello stand Alfa Romeo da Luc Argand, presidente del Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra – è stato ritirato da Antonio Baravalle, responsabile del Brand Alfa Romeo.

“Si tratta di un riconoscimento significativo – ha affermato Baravalle – perché conferma l’intenzione della nostra Casa a proseguire nella presenza tra le spider, un tipo di vettura da sempre molto importante per Alfa Romeo, che annovera alcune delle più belle auto mai realizzate: dalla Giulietta Spider degli anni 50 passando per il Duetto fino al modello degli anni Novanta”.
E oggi è la volta della nuova Alfa Spider che conferma quel carattere “essenziale e semplice” di un vero spider unito alla superiorità tecnologica che contraddistingue tutte le Alfa Romeo.

Derivato dall’affascinante coupè Alfa Brera, la nuova Spider si conferma un elegante “2 posti” dalle dimensioni generose. All’interno, poi, la vettura assicura un ambiente accogliente e molto sofisticato, grazie all’impiego di materiali pregiati ed all’adozione di contenuti di valore (di serie a seconda delle versioni): dal climatizzatore automatico bi-zona ai comandi della radio sul volante, dal VDC al cruise control.

Disponibile in due allestimenti, il cliente potrà scegliere tra due propulsori a benzina JTS (2.2 da 185 CV e 3.2 da 260 CV), abbinati a due cambi (meccanico 6 marce per entrambi i propulsori, e di tipo automatico per il 3.2 da 260 CV, quest’ultimo disponibile successivamente al lancio). Oltre al temperamento Alfa, la nuova vettura assicura eccellenti prestazioni dinamiche grazie alle sospensioni a quadrilatero alto davanti e Multilink dietro. All’elevato comfort di marcia, poi, l’Alfa Spider aggiunge un assetto sportivo e l’adozione della trazione integrale “Alfa Q4” evoluta (disponibile sulla versione 3.2 da 260 CV). Nel campo della sicurezza, infine, il nuovo spider Alfa Romeo dispone dei più sofisticati dispositivi elettronici per il controllo del comportamento dinamico della vettura: dalla frenata alla trazione.