Aldeasa a rischio insider, la Consob iberica accende i fari

Inviato da Redazione il Gio, 03/02/2005 - 08:56
Si allunga l'ombra della Consob spagnola su Aldeasa. La Gea rischia di ritirarsi dalla partita per la società della ristorazione aeroportuale, mentre la Durfy, che contende il gruppo spagnolo ad Autogrill, sta pensando al rilancio. In mezzo alla vicenda finanziaria che ha infiammato nei giorni scorsi la Bolsa di Madrid c'è la Cnmv, la Consob iberica, che ha acceso un faro su possibili casi di insider trading sul titolo Aldeasa. La notizia è stata data da un portavoce della Cnmv che ha spiegato come "in ogni caso si tratta di indagini abituali compiuto d'ufficio dalla Commissione durante i casi di Opa. E una prima fase", ha aggiunto, "alla scopo di accertare se effettivamente è statp compiuto qualche illecito". L'indagine dovrebbe comunque durare alcuni giorni, data al complessità della vicenda. Secondo Espansion, il broker Chevreux avrebbe acquistato titoli Aldeasa nei giorni precedenti la controfferta a 33 euro lanciata da Autogrill, contro quella di 29 di Gea e quella di 31 euro di Dufry, che vorrebber rilanciare, passando l'informazione privilegiata ai propri clienti. Chevreux sarebbe stato il soggetto più attivo nel comprare titoli fra il 17 e il 28 gennaio, giorno in cui Autogrill ha lanciato l'offerta. Per contro, tra il 31 gennaio e il 1 febbraio, quando il titolo è tornato agli scambi, Chevreux sarebbe stata la più attiva nella cessione delle azioni. Da parte sua Autogrill ha sempre negato un coinvolgimento nella vicenda.
COMMENTA LA NOTIZIA