Alcoa: la terza proposta di interesse per Portovesme viene dall'italiana KiteGen

Inviato da Floriana Liuni il Mer, 12/09/2012 - 08:59
Quotazione: ALCOA
Arriva una terza proposta per Alcoa. Ieri in serata la piemontese KiteGen Reseacrh ha fatto recapitare una manifestazione di interesse al Ministero dello Sviluppo economico per una possibile acquisizione dello stabilimento di Portovesme "senza riduzioni di personale" e "a condizioni equivalenti a quelle prospettate dalle attuali offerte sul tavolo", vale a dire quelle delle svizzere Glencore e Klesh. La società di Chieri (Torino) propone di utilizzare l'energia eolica per alimentare al 100% lo stabilimento, facendone così "la miglior vetrina della tecnologia di generazione in opera". Secondo la valutazione del presidente di KiteGen, Massimo Ippolito, il fabbisogno di energia di Alcoa per produrre 150 mila tonnellate di alluminio è di 2300 gigawatt, che l'azienda sarebbe pronta a produrre tramite la tecnologia eolica. Le proposte saranno vagliate nei prossimi giorni. Sull'eventuale acquirente graverà anche l'obbligo di restituire i 300 milioni di euro in aiuti di Stato ricevuti da Alcoa in Italia ma giudicati illegittimi dalla Commissione Europea.
COMMENTA LA NOTIZIA
nameu8e1 scrive...
rescueland scrive...