1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Alcatel-Lucent, dagli azionisti via libera alla fusione

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Gli azionisti di Alcatel hanno approvato la fusione con Lucent Technologies aprendo la strada alla creazione di un colosso mondiale nel campo degli apparati per telecomunicazioni. Nel corso di una riunione tenutasi a Parigi, più dell’85% degli azionisti di Alcatel ha votato a favore della fusione con l’azienda americana. L’accordo del valore di 10,9 miliardi di dollari ha ricevuto il via libera da parte degli azionisti nonostante molte parti indicassero eccessivo il prezzo pagato da Alcatel per Lucent. Nello scorso mese di luglio la società americana aveva inoltre lanciato un profit warning in seguito alla cattiva performance degli utili del trimestre. La decisione di fusione tra le due società è stata imposta dall’aumento della competizione sul mercato internazionale che ha fatto seguito alle operazioni di aggregazione tra alcuni colossi tecnologici in cerca di maggior potere contrattuale con i fornitori. È questo il caso, per esempio di Siemens e Nokia, che hanno annunciato di recente la costituzione di una joint venture nei comparti infrastrutture per telecomunicazioni. Non solo. All’inizio del 2006 si è conclusa anche l’acquisizione della compagnia di telecomunicazioni britannica Marconi da parte del colosso svedese Ericsson. Secondo gli analisti la diversa copertura geografica di Lucent e Alcatel rappresenta un vantaggio nel processo di ottimizzazione delle operazioni delle due compagnie. Lucent è infatti posizionata prevalentemente sui mercati americani mentre Alcatel presenta una presenza capillare all’interno del mercato europeo. In base alle prime stime, la fusione tra le due compagnie si dovrebbe tradurre in risparmi per 1,7 miliardi di dollari entro i prossimi tre anni.