Aiuti di stato in arrivo a Siena per risollevare le sorti del Monte dei Paschi

Inviato da Redazione il Lun, 26/01/2009 - 09:05
Il 2009 sarà un anno difficile per il mondo bancario tricolore, secondo alcuni ben informati addirittura da dimenticare per il Monte dei Paschi di Siena. E non soltanto perché all'ombra del Mangia ci sarà una dura battaglia per il rinnovo dei due presidenti, Giuseppe Mussari alla banca e Gabriello Mancini alla Fondazione. Ma soprattutto perché - spiega in un articolo La Repubblica - sarà probabilmente l'anno in cui la banca toscana dovrà inchinarsi di fronte allo Stato e accettarne umilmente l'aiuto. Difficilmente secondo il quotidiano il coefficiente patrimoniale che misura la solidità di una banca, il Core Tier 1, potrà risollevarsi oltre il 5 per cento in cui si trova. Secondo alcuni analisti sarebbe già sceso al 4,5, pericolosamente vicino al minimo stabilito dalla Banca d'Italia, che il 4. E, comunque sia, si tratta del livello più basso tra tutti gli istituti di credito italiani.
COMMENTA LA NOTIZIA