1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Airbus torna in pista ma l’intesa franco-tedesca vacilla

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La rivoluzione ai vertici Eads è avvenuta. Ora è il momento di riconquistare la fiducia dei clienti. L’imperativo del colosso aerospaziale europeo è tornare in pista ripartendo dalla sfida con l’avversario di sempre, Boeing, che nel primo semestre di quest’anno ha nettamente distanziato la società franco-tedesca. All’indomani della assegnazione delle nuove poltrone ai vertici di Eads, i due copresidenti esecutivi Tom Enders e Louis Gallois hanno indicato le loro priorità immediate, mentre il numero uno di Airbus, Christian Streiff, è andato a Tolosa per prendere possesso della sua nuova carica. Dopo la bufera per il ritardo nella consegna del superjumbo A380 e le accuse di insider trading è tempo di rimettere in sesto il colosso aeronautico, anche se l’equilibrio ai vertici Eads resta fragile. I tedeschi sorridono perché hanno messo fuori gioco l’ex supemanager Noel Forgeard e hanno comunque mantenuto intattata la struttura paritetica della società. Ma alla lunga, dicono gli esperti, questa struttura non può funzionare.