1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Air France: Spinetta, timing delle mie dimissioni Alitalia concordato con il Tesoro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Col senno del poi si poteva anche evitare di mettere a dura prova le coronarie di qualche investitore e la speculazione poteva anche fare a meno di mettersi in moto su Alitalia settimana scorsa. Il terremoto provocato da quelle che sembravano essere dimissioni improvvise, quelle firmate dal presidente di Air France Klm, Jean Ciryl Spinetta, dal consiglio di amministrazione della compagnia di bandiera italiana in realtà non solo sarebbero state meditate a lungo ma addirittura concordate nei tempi con il ministero dell’Economia. L’ennesimo colpo di scena della saga Alitalia lo regala un comunicato diffuso scorso venerdì da Air France, nel quale Spinetta ricostruisce punto per punto le fasi della sua uscita dal consiglio di Alitalia. “La mia decisione di dimettermi è stata presa a inizio dicembre nei giorni successivi all’annuncio del governo italiano di avviare la gara per la cessione del 30,1% del capitale di Alitalia. Questa decisione era stata comunicata sia alla società sia al Tesoro che ne hanno perfettamente compreso le ragioni, del resto evidenti”, si legge nel comunicato. Spinetta ha solo chiesto di posticipare la formalizzazione della decisione per consentire “di completare una valutazione giuridica sulle conseguenze”. Il 13 gennaio il presidente di Alitalia ha suggerito a Spinetta di rendere note le sue dimissioni “il più rapidamente possibile”. “E’ quello che ho fatto martedì 16 gennaio, non senza aver prima verificato che ci fosse l’accordo con il ministero del Tesoro italiano”, continua Spinetta nella nota. “Il momento per rendere pubbliche le mie dimissioni è stato quello ritenuto opportuno dalle autorità italiane competenti”.