1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Aicon tornerà in validazione alle 15.44 dopo congelamento al ribasso

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo due congelamenti per eccesso di ribasso il titolo Aicon tornerà in validazione alle ore 15.44. Il titolo ha segnato un ultimo prezzo a 2,43 euro, in flessione del 20,4%. Forti anche i volumi, che hanno interessato 1,886 milioni di pezzi contro i 280mila della media degli ultimi 30 giorni.

Commenti dei Lettori
News Correlate

Aicon: nominato nuovo a.d.

Il consiglio di amministrazione del gruppo Aicon ha cooptato Roberto Onesti in qualità di consigliere e lo ha nominato nuovo amministratore delegato della società. Lo si apprende in una nota stampa diffusa ieri sera. La nomina arriva a distanza di una settimana dalle dimissioni di Salvatore Candido, avvenute lo scorso 5 settembre.

Aicon: dimissioni dell’Amministratore delegato Salvatore Candido

Il Gruppo Aicon in una nota ha annunciato che l’Amministratore delegato Salvatore Candido ha rassegnato le proprie dimissioni. La decisione è attribuibile da un lato alla decisione del Cda di valutare nuovi percorsi operativi alternativi e dall’altro alla contrapposizione emersa con il Presidente del Cda.

Aicon: Airon non rispetta impegni presi, resta stato di insolvenza

L’azionista di maggioranza di Aicon, Airon Srl, che aveva garantito il proprio sostegno finanziario al Gruppo fino a 3 milioni di euro, ha rispettato solo parzialmente agli impegni presi, versando solo 300.000 euro, “non sufficienti ad assicurare la liquidità di funzionamento”. Lo ha annunciato la stessa società messinese in una nota. “Con una lettera indirizzata […]

Aicon sospesa in attesa di nota

Le azioni ordinarie Aicon sono sospese dalle negoziazioni per la seduta odierna in attesa di comunicato. Lo rende noto Borsa Italiana.

Aicon: dimissioni di un Consigliere d’Amministrazione

Il Gruppo Aicon ha annunciato in una nota che il Consigliere d’Amministrazione Giulio Azzaretto, in carica da gennaio 2010, oggi ha rassegnato le proprie dimissioni per motivi di carattere personale.