Aicon: Cooper nuovo a.d., attesa la presentazione di domani

Inviato da Carlotta Scozzari il Mer, 03/10/2007 - 10:43
Quotazione: AICON *

Continua la tendenza da parte delle società attive nel settore del lusso a dotarsi di manager esterni cui vengono affidate le redini del business. Per citare un paio di esempi, è successo recentemente, l'estate che si è appena conclusa, con l'arrivo dell'amministratore delegato, Paolo Fontanelli, a Furla ed era già successo nell'estate del 2006 con l'insediamento di Michele Norsa come a.d. di Ferragamo, specificamente incaricato di occuparsi del processo di quotazione. E oggi è la volta di Michael Cooper, nuovo a.d. di Aicon Yachts. La nomina di Cooper, che prende così il posto fino a oggi ricoperto "ad interim" dal presidente, Lino Siclari, come si apprende da una nota diramata dalla società attiva nella progettazione e nella produzione di imbarcazioni e navi da diporto a motore di lusso, "si inserisce nell'ambito del progetto di riorganizzazione della società di produzione del gruppo volto alla gestione della crescita delle attività industriali e al coordinamento con le attività di design e di progettazione". Cooper vanta un'esperienza pluridecennale nell'industria dell'automotive, maturata in gruppi del rango di Magneti Marelli e MagnaClosure. Recentemente in MagnaClosures Europe ricopriva la carica di director of operations, con la responsabilità di otto stabilimenti, sei in Europa, uno in Sud Africa e uno in Brasile.

Tra l'altro è in calendario per domani la presentazione di Aicon Yacht alla comunità finanziaria in occasione della Star Conference 2007 organizzata a Londra da Borsa Italiana. In vista della presentazione e alla luce dei feedback positivi successivi al recente incontro a Milano, gli analisti finanziari di Ubm-Hvb hanno deciso di confermare una view positiva sul gruppo quotato al segmento Star di Piazza Affari, soprattutto grazie al buon andamento del portafoglio ordini. "Se includiamo nelle nostre stime - dicono da Ubm-Hvb - l'impatto positivo dell'acquisizione di Morgan, la società dovrebbe trattare a circa sette volte l'Ebitda. Riteniamo che Aicon sia una storia di crescita molto interessante". Ecco perché il rating è "buy".

Intanto a Piazza Affari le azioni degli yacht Aicon, sbarcate sul mercato azionario con un Ipo l'aprile scorso, viaggiano sotto la linea di parità, a quota 3,85 euro, con un calo dello 0,57%, dopo una apertura di giornata a 3,8525 euro.

COMMENTA LA NOTIZIA