1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

AIAF: il quadro macro italiano è meno grave di quanto possa apparire

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’Associazione Italiana degli Analisti Finanziari ha istituito un osservatorio sui conti pubblici per monitorare il quadro macroeconomico del nostro Paese. Secondo quanto rilevato, si legge nella nota diffusa oggi, “nonostante una probabile futura revisione al ribasso delle stime governative ufficiali sul PIL 2012 (attualmente a -1,2%), l’AIAF reputa il quadro macroeconomico che ne deriva meno grave di quanto possa apparire, soprattutto se gli stimoli monetari dovessero ulteriormente aumentare, come probabilmente accadrà nella seconda metà del 2012, alimentando una sostanziale tenuta della domanda mondiale.
Tuttavia, perché ciò possa avvenire la crisi del debito sovrano in Europa deve essere affrontata con
decisione e rapidità. In tale quadro è essenziale che si confermi per l’Italia la tenuta dei conti pubblici, soprattutto se il Governo italiano dovesse decidere di richiedere l’intervento europeo. I dati recenti evidenziano un buon andamento del fabbisogno di cassa del settore statale. Nei primi sette mesi dell’anno, secondo i dati del Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF), si registra una riduzione del disavanzo di 12,7 miliardi di euro, sceso dai 40,1 miliardi del periodo gennaio-luglio 2011 ai 27,4 miliardi dello stesso periodo del 2012″.