1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Agrochimica, Sipcam-Oxon: risultati operativi positivi nel 2016, a fronte di una contrazione del mercato

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sipcam-Oxon ha annunciato i risultati preliminari dell’esercizio 2016. Il gruppo, leader italiano nel settore agrochimico, ha riportato ricavi consolidati per 476,3 euro, di cui 280,6 quelli di Sipcam e 195,7 quelli di Oxon.

I numeri sono stati realizzati a fronte di “una leggere contrazione del mercato agrochimico mondiale (le prime stime parlano di un -2,6%), causata da condizioni climatiche non favorevoli, dal rafforzamento del dollaro americano rispetto alle principali valute internazionali e dalla contrazione dei prezzi delle principali commodities agricole che ha di fatto spinto gli agricoltori e i distributori ad una più attenta gestione del loro capitale circolante”, sottolinea il comunicato dell’azienda.

Sipcam, cui fanno capo la formulazione e la distribuzione di agrofarmaci, fertilizzanti e sementi, ha conseguito una crescita significativa realizzando nel 2016 ricavi per 280,6 milioni (+ 7% rispetto al 2015), con un Margine Operativo Lordo di 37,8 milioni, pari al 13,5% ricavi. Il Margine Operativo Netto è risultato di 31,3 milioni pari all’11% sui ricavi, con una crescita rispetto al 2015 di oltre 13 milioni.

Per quanto riguarda Oxon, società attiva nella sintesi di principi attivi per agrofarmaci e di intermedi chimici, ha consolidato nel 2016 i propri risultati registrando ricavi per 195,7 milioni (+2% rispetto al 2015) con un Ebitda di 20,9 milioni di euro pari al 10,7% e un Ebit pari a 13,3 milioni.

“Importante sottolineare il completamento del nuovo impianto produttivo presso lo stabilimento di Mezzana Bigli (PV) che consentirà dal 2017 l’inizio della commercializzazione di un nuovo principio attivo”, conclude il comunicato del gruppo.