1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Agenda Macroeconomica

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il 2013 inizia con un’agenda macroeconomica particolarmente significativa. Dopo l’accordo in extremis sul Fiscal Cliff e in un contesto politico effervescente in vista delle elezioni di quest’anno nel Vecchio Continente, quelle italiane in particolar modo, gli investitori saranno subito catapultati nell’analisi sullo stato di salute del mercato immobiliare Usa. Molto importanti anche gli indici Pmi dell’eurozona e quelli Ism Usa. Per entrambi gli indicatori la soglia dei 50 punti rappresenta lo spartiacque tra attese espansive o recessive della congiuntura. Il consensus degli analisti appare in quest’ottica più sfavorevole al contesto economico futuro del Vecchio Continente che di quello americano.

Commenti dei Lettori
News Correlate
BANCHE ITALIA

Veneto Banca: Cda chiede intervento Atlante per ricapitalizzazione

Oggi il Cda di Veneto Banca “ha riaffermato – si legge in una nota diffusa dall’istituto – la propria piena fiducia nella prospettiva dell’aggregazione con Banca Popolare di Vicenza come condizione per il rilancio delle due banche, importante per lo …

MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

MACRO

Stati Uniti: fiducia dei consumatori a 97,1 punti a maggio

Nel mese di maggio l’indice di fiducia dei consumatori elaborato dall’Università del Michigan si è attestato a 97,1 punti, dai 97 di aprile. Nella stima flash il dato era risultato pari a 97,7 punti.