AGENDA DEL GIORNO: Moody's boccia il debito dell'Italia, retrocessione a Baa2

Inviato da Alessandro Piu il Ven, 13/07/2012 - 09:13
Un arretramento di due gradini in un sol colpo con un outlook che rimane negativo. E' la decisione dell'agenzia di rating Moody's sul debito dell'Italia rilasciata ieri in serata e giustificata da prospettive economiche deteriorate, incremento dei costi di finanziamento e incertezza politica. La bocciatura, meno attesa di altre del recente passato, arriva nel giorno in cui il Tesoro italiano si presenta sul mercato primario. In emissione oggi un'obbligazione triennale luglio 2015 per 2,5-3,5 miliardi di euro e la riapertura di tre titoli off-the-run con scadenze a settembre 2019, marzo 2022 e agosto 2023 con una forchetta di emissione tra 1 e 1,75 miliardi di euro.

Cattive notizie anche dal fronte macroeconomico. Il Pil cinese è cresciuto del 7,6% nel secondo trimestre del 2012 rispetto allo stesso periodo del 2011. Si tratta del tasso di crescita più basso da tre anni a questa parte. Anche la produzione industriale dell'ex-Celeste impero segna un rallentamento mensile, a giugno, al 9,5%. Tra i dati della seduta odierna da monitorare nel pomeriggio il preliminare dell'indice di fiducia dei consumatori Usa elaborato dall'Università del Michigan, atteso dal consensus in linea con il mese precedente a 73,5 punti. Il dato viene diffuso alle 15:55.

Infine attesa negli Usa per le trimestrali che verranno diffuse da JPMorgan e Wells Fargo, prima dell'apertura di Wall Street e da Google dopo la chiusura.

Altri dati macroeconomici di rilievo:

ZONA EURO
10:00 Prezzi al consumo in Italia a giugno (lettura finale. Consensus+3,3% a/a e +0,2% m/m

USA
14:30 Prezzi alla produzione a giugno. Consensus: -0,5% m/m e +0,2% a/a

Attese trimestrali principali:
JP Morgan Eps secondo trimestre 2012 0,757 dollari
Wells Fargo Eps secondo trimestre 2012 0,813 dollari
COMMENTA LA NOTIZIA