AGENDA DEL GIORNO: Indice Ifo il dato principale della giornata

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’Europa ieri ha vissuto una nuova giornata di tensione caratterizzata dal giallo di un comunicato congiunto di Spagna, Francia e Italia, poi smentito dalla Francia e dall’Italia e ritirato.
Il testo, comparso sul sito del ministero degli Esteri spagnolo, riferiva di un accordo tra le tre nazioni per richiedere l’applicazione immediata degli accordi del vertice Ue di fine giugno ossia l’utilizzo dei fondi Efsf ed Esm per l’acquisto di titoli di Stato dei Paesi sotto attacco speculativo. Un sintomo della confusione e del panico che attraversa ora anche i vertici europei. Nel frattempo la troika è giunta ad Atene. La permanenza della Grecia nell’area euro appare sempre più appesa a un filo. Gli impegni presi con Bce, Ue ed Fmi difficilmente potranno essere rispettati senza una nuova ristrutturazione del debito.

Alla chiusura negativa dei mercati europei con Milano su nuovi minimi da quando esiste l’euro, ha fatto seguito il calo di Wall Street, appesantita dalla delusione dell’indice Richmond Fed crollato a -17 punti da -3 e dai risultati inferiori alle attese di Apple.

Sul mercato obbligazionario ancora in salita i rendimenti dei periferici. il BTp decennale è arrivato al 6,54% con uno lo spread che ha superato i 530 punti. Il Bonos decennale spagnolo è salito oltre il 7,50%. In mattinata Madrid è riuscita a collocare titoli di Stato a 3 e 6 mesi ma con rendimenti in forte crescita. Alla riapertura dei mercati europei lo spread BTp-Bund è a 539 punti, Bonos-Bund a 637.

Oggi sul mercato primario si presenta la Germania con emissioni di titoli a scadenza 2023 e 30 anni mentre l’Italia effettuerà il concambio di BTp indicizzati all’inflazione con BTp privi di indicizzazione a scadenza maggio 2017.

Appuntamenti in rilievo:

EUROPA

La Bce pubblica la Bank lending survey

10:00 Germania: Ifo, clima d’affari a luglio. Consensus: 104,5

10:00 Germania: Ifo, situazione corrente a luglio. Consensus: 113

10:00 Germania: Ifo, aspettative a luglio. Consensus: 96,8

10:30 Gran Bretagna: Pil II° trimestre, t/t, advanced.
Consensus: -0,2%

10:30 Gran Bretagna: Pil II° trimestre, a/a, advanced. Consensus: -0,3%

18:00 Francia: Totale disoccupati, giugno (000). Consensus: 2.942,1

USA

16:00 Vendite case nuove a giugno, m/m . Consensus: +0,4%

16:00 Indice prezzi case, maggio, m/m. Consensus: 0,50%

Commenti dei Lettori
News Correlate
RATING

Germania: S&P’s conferma la tripla A, l’outlook è stabile

S&P Global Ratings ha annunciato di aver confermato la valutazione “AAA/A-1+” assegnata alla Repubblica federale tedesca. “L’outlook stabile riflette la convinzione che nei prossimi due anni i conti pubblici tedeschi e il forte avanzo esterno continu…

NPL

Carige: via libera a cessione portafoglio NPL di 950 milioni a veicolo

In linea con le iniziative strategiche contenute nell’aggiornamento del Piano 2016 – 2020 approvato lo scorso 28 febbraio, oggi il Cda di Carige ha approvato la cessione, da concludere “in tempi brevi e comunque entro il 30/6/2017”, di un portafoglio…

RICAVI PRELIMINARI

Luxottica: +5,2% per il fatturato del primo trimestre, outlook confermato

Grazie al forte contributo di Europa e America Latina, all’andamento favorevole dei cambi e all’ottima performance del marchio Ray-Ban, il primo trimestre di Luxottica si è chiuso con una crescita del fatturato del 5,2% a 2.384 milioni di euro (+1,9%…

MERCATI

Borse europee caute, indicazioni deludenti dal Pil a stelle e strisce

Chiusura di settimana all’insegna della debolezza per le borse europee. A Londra il Ftse100 ha terminato a 7.203,94 punti, lo 0,46% in meno rispetto al dato precedente, il Dax si è fermato a 12.438,01 (-0,05%) e il Cac40 a 5.267,33 (-0,08%). Sopra la…