1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

AGENDA DEL GIORNO: Eurogruppo straordinario in teleconferenza

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’Eurogruppo ha approvato venerdì il piano di aiuti per le banche spagnole. Cento miliardi di euro dei quali 30 disponibili a breve termine. Non è bastato a evitare alle Borse europee un venerdì nero. Madrid e Milano sono state di gran lunga le peggiori con ribassi abbondantemente oltre il 4%. Contemporaneamente sono saliti gli spread tra BTp, Bonos e Bund. Il rendimento del decennale spagnolo ha toccato il 7,2 per cento, livelli di insostenibilità per la Spagna. Tra i driver negativi della sessione la domanda di aiuti al governo spagnolo da parte della regione autonoma di Valencia e la revisione al ribasso delle stime di Pil spagnolo. Anche il 2013 si prospetta in recessione per la penisola iberica con un calo dello 0,5% contro il +0,2% delle stime precedenti. Nel fine settimana si sono aggiunte le voci riportate dal quotidiano tedesco Der Spiegel sulla indisponibilità dell’Fmi di sostenere ancora la Grecia che potrebbe in tal modo arrivare al fallimento già a settembre.

Pochi gli appuntamenti della seduta odierna. Da segnalare l’incontro dei ministri degli Esteri della zona euro a Bruxelles e la fiducia dei consumatori europei a luglio. La rilevazione preliminare in uscita alle 16:00 è prevista in linea con quella di giugno, a -20 contro -19,8 punti.

Oggi sono in calendario aste francesi su titoli a breve termine per circa 7,5 miliardi di euro

Tra le trimestrali Usa attese in uscita prima dell’apertura di Wall Street Coca Cola e McDonald’s, dopo la chiusura Texas Instruments.

Appuntamenti in rilievo:

ZONA EURO

09:30 Incontro ministri degli Esteri Eurozona
16:00 Indice di fiducia dei consumatori, preliminare a luglio. Consensus: -20 da -19,8

Attese trimestrali principali:

STATI UNITI

Coca Cola – Eps secondo trimestre 2012: 0,728 dollari
McDonald’s – Eps secondo trimestre 2012: 1,376 dollari
Texas Instrument – Eps secondo trimestre 2012: 0,341 dollari

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Piazza Affari sale con Enel e Telecom

Si riscatta Piazza Affari nell’ultima seduta della settimana recuperando la debolezza della vigilia dovuta alle parole di Jean Claude Juncker, presidente della Commissione europea, che ieri in un intervento a …

RAPPORTO OCSE

Ocse lancia allarme su debito

Alert Ocse sul debito. L’organizzazione parigina indica che nel 2018 il debito nei Paesi Ocse è stimato in crescita a quota 45.000 miliardi di dollari rispetto ai 43.600 miliardi del …