Aem Torino: balzo dell'utile netto nel I semestre, +25% fatturato

Inviato da Redazione il Ven, 30/09/2005 - 14:14
Quotazione: IRIDE
Aem Torino chiude l'utile netto del primo semestre 2005 a 28 milioni in crescita del 60% rispetto ai 17 milioni dello stesso periodo di un anno fa, grazie ai minori oneri non ricorrenti e a un minore tax rate. Lo annuncia la municipalizzata torinese in una nota. Il volume d'affari consolidato ha raggiunto 571 milioni, compiendo un balzo del 25% rispetto ai 456 milioni realizzati nello stesso periodo dell'anno precedente. In particolare la crescita dei ricavi è stata largamente concentrata sulle vendite di energia elettrica che hanno raggiunto 457 milioni. L'utile operativo è stato di 57 milioni, in linea con l'anno precedente, dopo aver scontato maggiori ammortamenti legati all'avvio del nuovo impianto. In leggero miglioramento il margine operativo lordo a 81 milioni che ha risentito positivamente dell'avvio del nuovo impianto di Moncalieri "che ha più che compensato il calo della produzione idroelettrica (-11%) dovuto alle sfavorevoli condizioni climatiche registrate nel primo semestre 2005, nonché alla disposizione dell'Autorità che ha modificato la stagionalità delle fasce orarie spostando il maggior numero delle ore pregiate dai mesi invernali a quelli estivi", spiega la nota. Infine l'indebitamento finanziario netto al 30 giugno 2005 è risultato pari a 716 milioni in crescita dai 679 milioni del 31 dicembre 2004, in seguito alla realizzazione del programma di investimenti che ha assorbito cash-flow per 82 milioni.
COMMENTA LA NOTIZIA